lipoaspirazione-

Lipoaspirazione

Lipoaspirazione (liposuzione)

La lipoaspirazione o liposuzione è l’intervento mediante il quale vengono rimossi gli accumuli adiposi (a livello di cosce, fianchi, addome, ginocchia, caviglie, mento, pettorali) che non seguono il normale ricambio del tessuto adiposo e non sono quindi eliminabili con la dieta o l’esercizio fisico.

La liposuzione non è quindi una metodica che favorisce il dimagrimento: è un intervento che permette di ridare il giusto profilo ad una zona corporea.

Se la zona da trattare è limitata l’intervento può essere eseguito in anestesia locale, ma per vaste zone da lipoaspirare è necessaria l’anestesia generale.

Nella visita preoperatoria è importante la valutazione della capacità retrattile della cute, perchè se quest’ultima è ipoelastica o anelastica bisogna considerare che non si riadatterà completamente al nuovo profilo.

Le zone da lipoaspirare vengono accuratamente marcate prima dell’intervento; successivamente si infiltrano con una speciale soluzione e, mediante cannule introdotte attraverso piccole incisioni cutanee, il grasso viene aspirato grazie all’azione di un aspiratore chirurgico.

Dopo l’intervento il paziente indosserà una guaina modicamente compressiva che favorirà il riassorbimento dell’edema e la retrazione cutanea. Le ecchimosi spariranno entro 10-14 giorni e gli eventuali punti di sutura vengono rimossi dopo circa 8 giorni.

Le cicatrici delle incisioni sono praticamente invisibili.

La liposcultura è invece una lipoaspirazione eseguita con cannule molto sottili (2 mm) che permettono al chirurgo di trattare anche superficialmente la zona interessata, favorendo la retrazione cutanea.

Se le adiposità vengono trattate intraoperatoriamente con ultrasuoni prima dell’aspirazione si parla di LIPOMODEL.